Da oggi "l'esperto risponde" on line

Dopo la formazione e l’apertura dei “punti d’incontro”, il progetto Ads della provincia di Sondrio promuove un nuovo servizio. E’ lo sportello on-line “l’esperto risponde”: l’avvocato Gianera, risorsa interna delle rete di progetto, fornirà consulenze specialistiche ai quesiti sull’Ads che perverranno via mail secondo il regolamento allegato. Lo scopo è duplice: fornire un sostegno legale competente e sviluppare conoscenza e cultura inerente il tema della protezione giuridica attraverso la pubblicazione sul sito dei pareri legali forniti sulle questioni più interessanti forniti in forma di risposta anonima e generale.

Dopo i percorsi formativi realizzati e che continueranno ad essere un cardine delle azioni concrete del progetto per il sostegno e lo sviluppo dell' Amministrazione di Sostegno, ed in successione rispetto alle attività di consulenza e assistenza dei "punti Incontro" il progetto "l'Incontro" sperimenta l'avvio di una pratica di sostegno mirata attraverso l'attivazione di un nuovo servizio di consulenza specialistica gratuita.

Abbiamo pensato di "mettere a sistema" le competenze di una risorsa interna al progetto, membro della partnership di progetto: l' avvocato Riccardo Gianera.
Attraverso l'apertura di uno sportello ON-LINE "l'esperto risponde", è possibile da oggi richiedere consulenze, soprattutto in ambito legale, in forma scritta sui temi inerenti l' Amministrazione di Sostegno secondo il regolamento allegato. Il parere può venire richiesto solo in forma esclusivamente scritta all'indirizzo mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. utilizzando il modulo compreso nell'allegato.

Lo scopo è duplice: fornire un sostegno legale competente e sviluppare conoscenza e cultura inerente il tema della protezione giuridica attraverso la pubblicazione sul sito dei pareri legali forniti sulle questioni più interessanti forniti in forma di risposta anonima e generale.

L'amministrazione di sostegno è infatti un dispositivo giuridico che, a fianco di aspetti di carattere generale e validi in ogni caso, ha una miriade di specificità che sono la sua forza, da un lato, garantendo la possibilità di realizare una forma di protezione "su misura" ma sono anche la sua "debolezza" perchè ciascuno ha bisogni e caratteristiche diverse che devono eseere affrontate e gestite con dispositivi e pratiche burocratioche diverse.

L'intento quindi è quello di garantire risposte certe e specifiche che però possano essere utile ed orientanti anche per chi si trova in situazioni simili ma non identiche

 

Risorse:

Iscrizione Newsletter