Governance

 

La rete

Le organizzazioni di terzo settore promotrici del progetto chiamate Enti promotori hanno una responsabilità politico-strategica rispetto alla realizzazione dello stesso. Le associazioni sono rappresentative delle diverse "aree della fragilità" per consentire un adeguato raccordo con le differenti istanze poste dai soggetti fragili che necessitano di protezione giuridica. 
Al protocollo di intesa preliminare alla definizione del progetto AdS Lecco "Una rete di sostegno alla fragilità - per poter volare più in alto" hanno aderito undici associazioni appartenenti alle aree disabilità, anziani, disagio psichico, dipendenze.

La capofila

Il coordinamento e la conduzione del progetto sono curate dalla Federazione Coordinamento Handicap Lecco, Ente capofila del progetto che ha il compito di svolgere le seguenti funzioni:

  • convocare gli Enti promotori al fine di esaminare congiuntamente l'andamento progettuale e le fasi attuative, assumendo le conseguenti decisioni collegiali al fine di migliorare efficacia ed efficienza del Progetto;
  • formulare progetti operativi da condividere con la Rete e assumere le conseguenti decisioni;
  • avvalersi di un referente responsabile della conduzione del Progetto "Una rete di sostegno alla fragilità", cui è demandata la responsabilità esecutiva delle azioni previste dalla Rete;
  • intrattenere rapporti con le istituzioni pubbliche e gestire le convenzioni che deriveranno;
  • programmare attività per reperire finanziamenti utili a perseguire gli obiettivi del progetto;
  • garantire la gestione di tutte le azioni inerenti il Progetto AdS Lecco, compresa la gestione amministrativa, l'acquisto di beni e strumenti necessari, eventuali incarichi a personale e collaboratori;
  • dare informazione periodica a tutte le organizzazioni aderenti all'intesa sulla conduzione e gestione del progetto e sulle scelte strategiche che saranno adottate.

Il Comitato di Pilotaggio

E' stato costituito un "livello intermedio" con funzioni di pilotaggio denominato Comitato di pilotaggio composto da sette membri individuati tra i componenti degli Enti promotori:

  • Presidente Federazione Coordinamento Handicap Lecco (Capofila)
  • Vice-Presidente Federazione Coordinamento Handicap Lecco (Capofila)
  • Presidente A.F.I.N. (Disabilità)
  • Presidente ARTEATRO (Disagio Psichico)
  • Referente AUSER (Anziani)
  • Referente Associazione "Il gabbiano" (Dipendenze)
  • Referente Responsabile di Progetto

I componenti del Comitato di pilotaggio hanno una responsabilità tecnico-operativa al fine di massimizzare efficienza ed efficacia delle azioni concrete previste, anche in relazione alle differenti tipologie di amministrazione di sostegno.

Il tavolo interistituzionale

Il Comitato di Pilotaggio si raccorda con il tavolo interistituzionale promosso dalla Provincia di Lecco e costituito da Provincia di Lecco, Asl di Lecco, CSV So.Le.Vol. Lecco, Federazione Coordinamento Handicap Lecco allargando così la rappresentatività dell'Associazionismo (si sono aggiunte tre nuove aree di fragilità), con il proposito di segnalare le criticità, di individuare insieme agli Enti le soluzioni, di verificare l'andamento delle amministrazioni di sostegno sul territorio, affinché la rete dei soggetti che opera su questa tematica continui ad essere presente per raggiungere l'obiettivo di fornire alle persone fragili un supporto di qualità.

 

Iscrizione Newsletter